forum  

progetti e materiali in stock per

cantieri, artigiani, autocostruttori

 

 

 

  

catalogo

progetti e materiali

per costruire la barca

   

  

 

 

     

  

   

  

 

 

 

 

 

    

 

 

  

     

 

 

 

   

 

GUIDA PRATICA ALL' UTILIZZO DI SP 106

 

 

2 - SP 106 utilizzata come vernice 

  

 

 

SP 106 è un prodotto privo di solventi, ideale per ottenere con poche mani  uno spessore protettivo ottenibile  altrimenti solo  con ripetute applicazioni  di vernici convenzionali.  Usando SP 106 come vernice otterrete una finitura impermeabile e resistente che proteggerà la vostra barca per molti anni.

 

 

Preparazione delle superfici

Prima di iniziare l'operazione di verniciatura è molto importante preparare la superficie del legno; vi consigliamo quindi di seguire attentamente le seguenti istruzioni:

a) Carteggiare il legno nel senso della venatura con carta abrasiva di grana 80 - 240 in modo da ottenere un buon aggancio meccanico per la vernice epossidica. Rimuovere bene la polvere

prodotta dalla carteggiatura con un aspirapolvere o con una spazzola.

b) Sgrassare con un panno imbevuto di SP Solvente A per rimuovere completamente dalla superficie da verniciare la polvere e i residui della carteggiatura; lasciare asciugare bene.

Nota: particolare attenzione deve essere prestata quando si sgrassano superfici di legni oleosi, come l'Iroko. In questi casi è opportuno strofinare vigorosamente per rimuovere il contenuto di olio naturale dalla superficie del legno. Questa piccola, ma importante attenzione assicurerà una migliore adesione della prima mano di copertura

 

 

 

Esempio di verniciatura del legno con SP 106

N. di mani

SP 106

Tempo di attesa fra una mano e l'altra a 20°

Tempo di attesa fra una mano e l'altra a 15°

Resa mq/litro

3

ind. Fast

1 ora

2 ore

6-8

Nota: Se usiamo SP 106 per verniciare deve essere utilizzato l'indurente Fast.

 

 

 

Applicazione

Dopo la corretta preparazione delle superfici, attenersi alle informazioni riportate nella tabella prestando particolare attenzione ai tempi di attesa fra una mano e l'altra; tutti gli epossidici trasparenti tendono a generare, verso la fine della catalisi, un prodotto di scarto simile alla cera. Rispettando i tempi di attesa eviteremo che l'epossidico giunga a catalisi completa ed eviteremo, quindi, quel fastidioso processo di carteggiatura e di pulizia necessario prima dell'applicazione della mano di vernice successiva.

Un altro metodo per riconoscere con sicurezza quando applicare la successiva mano è quello del "tack- free": Toccando con un dito la superficie del legno verniciata lasceremo una leggera marcatura delle nostre impronte digitali; a questo punto siamo sicuri che è trascorso il tempo di attesa fra una mano e l'altra.

Se si supera questo intervallo di tempo è necessario che lo strato di SP 106 giunga a catalisi completa (12 - 18 ore).

In questo caso prima di stendere un'altra mano di vernice epossidica dovremo rimuovere il materiale di scarto lavando la superficie con acqua calda, sapone e con una paglietta abrasiva, o strofinando accuratamente con il solvente sgrassante SP Solvente A.

Fig. 1 - verniciare con SP 106

 

 

Se è necessaria una protezione dai raggi Ultravioletti, applicare su SP 106 un paio di  mani di vernice poliuretanica bicomponente addizionata con filtri U.V. Prima di applicare la vernice occorre sgrassare la superficie con il solvente sgrassante SP Solvente A, carteggiare con carta abrasiva di grana 240, lavare con acqua fresca e lasciare asciugare bene.

 

 

 

 

 

 

Home    catalogo    sommario barche    cantieri    costruzioni    chi siamo     forum     normativa  faq   mappa    contatti