Argomenti AttiviArgomenti Attivi  Mostra la lista degli iscrittiLista Iscritti  CalendarioCalendario  Cerca ne ForumCerca  HelpHelp       RegistratiRegistrati  LoginLogin

 

Home     catalogo materiali    piani di costruzione    vecchio Forum    costruzioni      chi siamo       normativa      faq      mappa

 

Cruisers
 Nautikit Forum :Barche :Cruisers
Message Icon Topic: In Anteprima gli interni del Dix 38 Rispondi Invia un nuovo messaggio
<< Prev Page  of 2
Author Message
MAX RE
Senior Member
Senior Member
Avatar

Iscritto: 13 Set 2006
Online Status: Offline
Messaggi: 112
Quota MAX RE Replybullet Posted: 17 Set 2007 alle 17:00
Ciao Giuliano, quando vuoi venire, ti aspetto sempre molto volentieri.
IP IP Logged
Mario
Groupie
Groupie
Avatar

Iscritto: 14 Set 2006
Online Status: Offline
Messaggi: 59
Quota Mario Replybullet Posted: 18 Set 2007 alle 09:53

Ciao Giuliano, riguardo al timone ho effettuato i tagli con l'idrogetto, la tolleranza dipende da vari fattori, per ottenere un buon risultato si deve raggiungere un compromesso tra velocità di taglio in relazione allo spessore per ottenere la tolleranza che si è prefissati. Quindi oltre che sul disegno la tolleranza va regolata in fase di taglio. Mezzo millimetro per lato va più che bene considerando che l'alluminio imbarca sempre qualche millimetro, quindi nell'insieme gli elementi vanno forzati per incastrarsi infatti ho dovuto incastrare i vari elementi utilizzando un martello di plastica. Adesso ho aggiunto l'asse tornito e la losca che dovrò fissare allo scafo, appena ho due minuti pubblicherò le foto, la stessa tecnica l'ho utilizzata in fase di assemblaggio delle ordinate con la il corrente centrale, ho creato gli incastri in modo da rispettare al millimetro la posizione delle varie ordinate, devo dire che ha funzionato alla grande. Io utilizzo Autocad per i disegno non è potente e specifico come RINO ma con un po’ di dimestichezza e tempo si raggiungono ottimi risultati, la difficoltà maggiore, potrà sembrare banale è che utilizzando autocad nella progettazione e nel taglio, è quello di riprodurre nello spazio fisico quello che si è disegnato, vale a dire che se taglio un ordinata fino a se stessa e semplice e veloce, ma quando questa va inserita in un contesto strutturale relazionato a vari elementi è fondamentale creare dei riferimenti assoluti in modo da rappresentare quello che si è disegnato, altrimenti viene vanificata tutta la precisione, a che vale avere un'ordinata perfetta se poi viene montata con un centimetro di spostamento rispetto alla sua posizione ideale ?

Mi scuso con Max no ho trovato il tempo di spedirti i disegni del timone, mi riprometto di spedirteli questa settimana, non prima comunque di aver visto le foto del tuo Dix con le lamiere curve montate.

Rispondo anche ad Ugo, ciao e grazie per i complimenti, be io ho seguito le direttive del progetto per la realizzazione del timone, ho usato i longheroni per ottenere la forma idrodinamica del progetto che sul progetto è ottenuta diversamente, con dei longheroni inclinati pressoché lineari. Tagliando ortogonalmente questa struttura si ottengono degli elementi curvi tutti diversi tra loro, che poi bisogna assemblare nelle giusta posizione. Per l’asse ho utilizzato un tondo in alluminio di 80mm tornito a 75mm (avrò esagerato un  po’?) il cuscinetto a scafo e di 75mm quello a coperta 60mm, ho realizzato nelle parte terminale dell’asse (lato coperta) un attacco esagonale con fermo ad avvitare per utilizzare una barra di emergenza, a breve pubblicherò delle foto.

 

Ciao da Mario
IP IP Logged
Giuliano
Newbie
Newbie
Avatar

Iscritto: 29 Set 2006
zona (provincia): Cremona
Online Status: Offline
Messaggi: 5
Quota Giuliano Replybullet Posted: 19 Set 2007 alle 00:36
Ti ringrazio per la sollecita risposta che trovo esauriente, dove mi sembra di capire che al di la dell'elettronica e della tecnologia serve, giustamente, una esperienza sul campo , empirica, per ottenere il risultato dovuto.Ti seguo nel tuo lavoro con grande interesse per le novità strutturali che hai introdotto  che richiedono un maggior lavoro di progettazione ma che poi, se correttamente eseguite,  consentono un "rapido assemblaggio". Seguirò certamente gli sviluppi  del dix 38 .Ti saluto cordialmente Giuliano.
IP IP Logged
MAX RE
Senior Member
Senior Member
Avatar

Iscritto: 13 Set 2006
Online Status: Offline
Messaggi: 112
Quota MAX RE Replybullet Posted: 19 Set 2007 alle 19:13
Ciao Mario, col mio Dix 38 mi sono "incagliato in alto mare" scusa l'eufemismo, ma quest'anno, nonostante abbia già tutto il materiale per finire lo scafo, il lavoro mi ha rallentato.
Ho finora montato poco meno di un quarto, delle lamiere curve, ed in più devo ammettere che è un lavoro (per me) lento, noioso e di una certa difficoltà.
Tu con la tua come sei messo?
P.S. domani metto una qualche foto!
 
Ciao
IP IP Logged
<< Prev Page  of 2
Rispondi Invia un nuovo messaggio
Versione Stampabile Versione Stampabile

Tu non puoi inviare nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi cancellare i tuoi messaggi
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
Tu non puoi creare sondaggi
Tu non puoi votare i sondaggi

Bulletin Board Software by Web Wiz Forums version 8.03
Copyright ©2001-2006 Web Wiz Guide