Argomenti AttiviArgomenti Attivi  Mostra la lista degli iscrittiLista Iscritti  CalendarioCalendario  Cerca ne ForumCerca  HelpHelp       RegistratiRegistrati  LoginLogin

 

Home     catalogo materiali    piani di costruzione    vecchio Forum    costruzioni      chi siamo       normativa      faq      mappa

 

Varie
 Nautikit Forum :Varie :Varie
Message Icon Topic: Come si adopera l'ancora su una barca a vela? Rispondi Invia un nuovo messaggio
Author Message
domenico
Groupie
Groupie


Iscritto: 14 Set 2006
Online Status: Offline
Messaggi: 77
Quota domenico Replybullet Topic: Come si adopera l'ancora su una barca a vela?
    Posted: 18 Dic 2006 alle 12:42
ciao lupi di mare....
 
Vi pongo un quesito degno di un'alpinista.
 
Come si usa l'ancora su una barca a vela=?
 
Ho avuto una triste esperienza su un'open di 6 metri a motore preso a noleggio con i miei amici in quest'ultima estate... praticamente ogni volta che gettavamo l'ancora era una ve tragedia quando dovevamo tirarla su, addirittura ci dovevamo immergere in apnea rischiando la vita come gli  stupidi per disincastrarla, poi ci siamo accorto che adoperando la forza di spinta del motore si riusciva molto più facilmente a recuperare la stessa, facendo avanti e indietro, oppure strattonadnola, sempre con la forza di spinta del motore. Ma adesso mi chedo, come si fa con una barca a vela, Ok... se c'è il motore si usa quello, ma se non c'è come si fa?
 
perdonatemi la mia infinita ignoranza...
ciao a tutti.
IP IP Logged
Luciano
Groupie
Groupie
Avatar

Iscritto: 25 Dic 2006
zona (provincia): Oristano
Online Status: Offline
Messaggi: 52
Quota Luciano Replybullet Posted: 01 Gen 2007 alle 23:59
Su una barca a vela,se non si ha il verricello,e non si ha nemmeno il motore,dovremmo essere su una barca sotto i 10 mt,quindi con un'ancora non molto pesante(dipende dal tipo).
Una volta individuata la zona dell'ancoraggio,(meglio sarebbe conoscere il fondale),si fa scendere l'ancora un pò più sopravento di dove vogliamo che la barca si fermi,e facciamo scorrere fuori bordo il calumo in misura adeguata alla situazione,(da tre a nove volte la profondità).In questo modo,la barca,piano,piano,arrettra e si dispone con la prua al vento.
Al momento di salpare,sarebbe meglio sedersi a prua per lavorare di gambe e non di schiena,puntando i piedi in avanti si comincia a tirare a bordo la catena,o cima,fino a quando la barca inizia ad avvanzare un pò,ci si ferma,e si aspetta che il calumo si allenti davanti alla prua,poi si ricomincia,e così fino a che arriviamo sulla verticale dell'ancora,e,se non è incagliata,viene su a forza di braccia.A quel punto,se l'ancora fa resistenza,è meglio giocare con l'onda,e cioè,quando la prua scende dentro il cavo dell'onda,con rapidità,si tesa la cima al massimo e si tiene ben salda alla bitta,in modo che come arriva la prossima onda,la prua tenderà a risalire e spedare l'ancora senza problemi.
A volte,per evitare l'incaglio su fondale roccioso,è meglio usare il grippiale con un gavitello,per poi salpare la parte verticale da quest'ultimo.
Ciao,e,in bocca al lupo.
IP IP Logged
Luciano
Groupie
Groupie
Avatar

Iscritto: 25 Dic 2006
zona (provincia): Oristano
Online Status: Offline
Messaggi: 52
Quota Luciano Replybullet Posted: 02 Gen 2007 alle 00:02

Ho dimenticato di dirti che naturalmenti prima di iniziare la manovra,devi issare la randa.

IP IP Logged
Rispondi Invia un nuovo messaggio
Versione Stampabile Versione Stampabile

Tu non puoi inviare nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi cancellare i tuoi messaggi
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
Tu non puoi creare sondaggi
Tu non puoi votare i sondaggi

Bulletin Board Software by Web Wiz Forums version 8.03
Copyright ©2001-2006 Web Wiz Guide