Nautikit - Il catalogo nautico per la costruzione, l'allestimento e la manutenzione delle barche

  

   Home   Costruzione    Approfondimenti   chi siamo    forum   mappa  normativa

 Entra nel Forum di

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 CR 33

 

in vetroresina

 

Stile e Performance

per la crociera veloce

 

disegno moderno e razionale

per una produzione di serie o come barca one-off (sandwich)

 

 

Per crociere veloci 

e per regate di Club 

Sloop frazionato

Timone a barra  o a ruota

 

 

Il disegno, studiato per la produzione in serie, è al momento disponibile sia per la singola costruzione che per una  produzione commerciale da parte di un cantiere professionale.

 

Concepito come cruiser veloce, ha linee moderne, con prua a piombo, un lungo galleggiamento e un cavallino piano. Queste caratteristiche, combinate con un basso profilo, producono uno scafo con un eccellente potenziale per le massime prestazioni.

Le sezioni prodiere sono a U, con una buona parte della curvatura che continua ben sopra la linea del galleggiamento per alzare la  prua al passaggio sull'onda  anche con vento forte, con una barca sempre asciutta e con poco beccheggio. Le sezioni di poppa sono potenti per le condizioni di vento forte, ma con una leggera V per ridurre la superficie bagnata sottovento con arie leggere

 

 

 

La costruzione è in vetroresina con anima in schiuma per lo scafo e in balsa per la coperta. Un robusto blocco di VTR per tutta la lunghezza sulla linea di mezzeria assicura un'ottima protezione. Vi è anche l'opzione di uno strato di Kevlar per proteggere la prua da impatti accidentali.

La chiglia è assicurata a una solida piastra modellata per distribuire uniformemente il carico su tutta la struttura dello scafo, con una minima concentrazione dello stress e un'ampia superficie per il fissaggio.

La chiglia è composta da due pezzi, con il foil in acciaio e il bulbo in piombo. Ciò dà grande robustezza

e rigidità al foil per sopportare gli alti carichi del bulbo, mantenendo basso il centro di gravità totale.

 

Il piano velico prevede uno sloop frazionato con albero passante a due crocette arretrate che evitano l'uso delle volanti in favore di un'attrezzatura più semplice, seppure con regolazioni meno precise. La rotaia è montata sulla tuga, subito a proravia del tambuccio, con rinvii prima a piede d'albero e quindi a poppa all'altezza dei winches. le regolazioni delle drizze e del carrello della scotta di randa sono sugli stessi winches, attraverso due serie di stopper.

 

 

 

Gli interni, grazie ai grandi volumi dello scafo, sono spaziosi e confortevoli. La cuccetta di guardia non è certamente fatta per un "gorilla" di  prua, ma è sufficientemente  comoda in navigazione. In ogni caso, per chi lo desidera, può essere sostituita da spaziosi stipetti.

La cambusa a forma di U permette di lavorare tra i fornelli in assoluta sicurezza e comodità durante la navigazione. Nella continuazione di questa, in posizione centrale sotto i lavelli, trova posto il motore, 

con il vantaggio di un'ottima distribuzione dei pesi e di una accessibilità ottimale. Vi è una grande ghiacciaia, spazio per cucina con forno e grill, un grande piano di lavoro e ampi stipetti per i viveri.

A poppa della cambusa vi è la cabina w.c, con la doccia e il ripostiglio per gli indumenti bagnati. Questa è comunemente considerata la zona migliore per una barca orientata alla crociera familiare, apprezzata anche dalle signore, per la sua facilità di accesso anche in navigazione. Sulla dritta vi è la cabina con cuccetta doppia e  armadietto. Subito a prua un ampio tavolo da carteggio. Sotto le panche della dinette trovano posto i serbatoi dell'acqua, mentre il serbatoio del carburante è situato sotto il pozzetto

 

In  coperta la tuga è di dimensioni moderate, permettendo un'altezza in cabina di 1,85 m . Una  tuga

non troppo alta né troppo bassa, conserva un basso profilo generale dello scafo, aumenta la sicurezza in coperta fornendo l'altezza giusta per l'appiglio sul passavanti e mantiene alta la stabilità positiva.

Nel pozzetto le panche hanno schienali alti, modellati anche per consentire una comoda posizione nei bordi a barca sbandata. Lo specchio di poppa ha una piccola ma comoda piattaforma, utile quando si 

è all'ancora o in navigazioni tranquille.

 

 

 

Questo disegno è stato studiato per l'armatore che desidera una buona barca per la crociera familiare, dotata di quel comfort marino che le necessità della crociera impongono ma in grado di sviluppare una una buona velocità, anche per fare la sua bella figura tra le boe di una regata di Club.   

 

CARATTERISTICHE

Lunghezza fuori tutto

9,99 m

Superficie al galleggiamento

16,6 mq

Lunghezza al galleggiamento

9,60 m

Superficie bagnata

24,1 mq

Larghezza

3,40 m

Superficie velica / Superficie bagnata

2,11

Immersione

2,00 m

Tasso d'immersione

170 kg/cm

Dislocamento

3.800 Kg

Dislocamento / Lunghezza

120

Zavorra

1.500 Kg

Superficie velica / Dislocamento

21,1

Superficie velica (Randa + Fiocco)

50,9 mq

Coefficiente prismatico

0,54

 

 

Momento raddrizzante a 30°

2.739 kgm

 

 

Momento raddrizzante a 60°

3.651 kgm

 

 

Momento raddrizzante a 90°

2.873 kgm

 

CURVA DI STABILITA'

 

 

La lista dei materiali per la costruzione dello scafo 

(al netto, escluso uno spreco di circa il 25%)

Tessuto mat 300 g/- 215
Tessuto mat 500 g/
- 175
Stuoia (woven roving) 450 g/
- 145
Foam Airex R63/80 12 mm - 74

Resina poliestere - 560 kg

La costruzione in sandwich per barche one-off

Ordina i piani di costruzione

Gli altri disegni

 

 

 Entra nel Forum di