Nautikit - Il catalogo nautico per 

la costruzione, l'allestimento e la manutenzione delle barche

 

forum

Home    catalogo    sommario barche    costruzioni    chi siamo     forum    newsletter    normativa  faq   mappa    contatti 

 

  

 

 

Didi Mini Mk3 

moderna evoluzione dei Didi Mini Mk1 e Mk2,

già costruiti in 90 esemplari in tutto il mondo

 

 

Classe Mini 6.50

alte prestazioni - basso budget

  

scafo radius chine (poppa a spigolo) in

multistrato marino e resina epossidica

    

 

E' adatto alle capacità di un costruttore dilettante o a una rapida ed economica realizzazione professionale

  

 

 

 

 

La classe Mini 6.50 sta suscitando un crescente interesse in tutto il mondo: assistiamo a regate impegnative e spettacolari con queste piccole barche. Nel corso degli anni però, per l'alto contenuto tecnologico raggiunto, i Mini sono diventati molto costosi e la loro costruzione non è oggi alla portata di molti. Rivolto a chi desidera costruire un Mini 6.50 competitivo ad un costo accessibile, questo disegno è il contributo di Dudley Dix all'abbassamento dei costi, ne sono prova gli oltre 40 piani venduti fino a questo momento. Mantenendo un piano di coperta di altissimo livello (con attrezzature Harken e Spinlock), si è scelto uno scafo in compensato marino da costruire in Radius Chine. 

Il metodo Radius Chine è particolarmente indicato per le forme delle moderne carene plananti. Inoltre permette di realizzare una scafo robusto, leggero e performante con il compensato marino, un materiale che, proprio grazie a questa tecnica di costruzione e con l'utilizzo delle resine epossidiche di nuova generazione, è stato ampiamente rivalutato in questi ultimi anni.

 

 

Così il Didi Mini può essere costruito anche da un autocostruttore relativamente esperto o da un qualsiasi cantiere artigianale, senza l'ausilio di sofisticate e costose tecniche o attrezzature che assorbono la maggior  parte del budget a disposizione.

 

  

Per le appendici sono previste varie configurazioni, così da permettere la miglior scelta: chiglia basculante 

oppure fissa con zavorra ad acqua, doppio timone e canard retrattile a baionetta, a prua o a poppa, per un miglior controllo sottovento. 

 

  

Il piano velico è quello tipico per le barche di questa classe, potente alle andature portanti ma con un ottimo equilibro generale per tutte 

le condizioni.

  

   

Il piano di coperta è convenzionale, con un winch sulla tuga per la randa e due winches ai lati per le scotte delle vele di prua

  

Le attrezzature di coperta Nel catalogo puoi trovare gli accessori di coperta per il Didi Mini, come indicato nei piani di costruzione. Tutte le attrezzature sono  Harken ove non diversamente specificato. ...

 

 

 

 

Il Didi Mini è progettato nel rispetto di tutte le regole della Classe Mini 6.50, compresi

i parametri di stabilità e galleggiabilità.

 

   

 

Caratteristiche

Lunghezza fuori tutto 6.50 m   Vele / Superficie bagnata 3.43
Lunghezza al galleggiamento 6.45 m   Vele / dislocamento 40
Larghezza 3.00 m   Dislocamento / Lunghezza 109
Immersione 2.00 m   Coefficiente prismatico 54
Dislocamento 1050  kg   Coefficiente di finezza 67
Peso a secco 850 kg   Superficie di planata 8.75 mq
Zavorra 350 kg   Superficie bagnata 11.8 mq

 

       
Randa 30.27 mq       
Fiocco 10.33 mq       
150% Genoa 16.67 mq.      
Drifter / Reacher 31.13 mq   IG 8.62 m
Tormentina     4.00 mq    ISP 11.62 m
Trisail 15.88 mq    J 2.585 m
Gennaker 60.00 mq   P 10.435 m
Spinnaker Asimmetrico 90.00 mq   E 3.70 m

 

 

Lista dei materiali La lista comprende tutto il legname necessario per la costruzione di guscio, coperta e interni, inclusi lo scalo di costruzione, i rinforzi temporanei ecc. ...

 

  

 

 

 

 

Sono compresi nei piani i disegni su mylar in scala 1:1 delle paratie o, in alternativa, i files CAD per il taglio a controllo numerico delle paratie presso aziende CNC (forniti esclusivamente all'azienda che effettuerà i tagli). Chiedere per maggiori informazioni: info@nautikit.com 

  

 

 

Didi Mini completo alla boa, navigante, parziale ( scafo e coperta ) o in kit

 

Non hai possibilità di autocostruire il Didi Mini per mancanza di spazio o tempo? Vuoi il Didi Mini finito in cantiere o preferisci un kit di montaggio? 

Puoi rivolgerti a un cantiere o artigiano di tua fiducia (fatte salve eventuali esclusive di zona):

 

 

 

  

 

 

Cantiere TLY  Tecno-Legno-Yacht   

Il Didi Mini "Follia" realizzato da Enrico Munaretto con il  Kit TLY

sull'invaso nel Lago Di Como. Leggi l'articolo su "Technical Sailing" 

il periodico della Harken Italy:     Il Minitransat fatto in casa (pdf)  

Uno scafo completo del Didi Mini, senza ancora le attrezzature di coperta, realizzato direttamente dal cantiere TLY 

 

 

 Mavie 631 di Enzo Siviero  

Enzo Siviero ha modificato profondamente il progetto del Didi Mini, sia nelle linee di coperta che nelle appendici realizzate in composito da Bert Mauri, al punto che Mavie 631 sembra una barca completamente diversa dal progetto originale ma a conferma che i disegni di Dudley Dix si prestano volentieri a ottime interpretazioni. Mavie 631 è considerata una delle migliori barche tra i proto non hi-tech, grazie anche ai lusinghieri  risultati ottenuti da Riccardo Apolloni in Mediterraneo nelle regate della Stagione MiniTransat 2007. 

   

  

 

 

Quest'anno e il prossimo, Mavie 631 sarà condotta da Andrea Farina nelle più importanti regate della Classe Mini 6.50, con l'obiettivo della qualificazione alla Mini Transat 2010:

 

 

 

Mavie 631sarà utilizzata dal Team Farina anche per lo Stage Mini 6.50 all'Isola d'Elba, dopo il successo ottenuto lo scorso anno sul lago di Garda:

 

Maggiori notizie sul sito del team di Andrea Farina: www.andreafarina.it  

 

 

 

 

 

Entra nel Forum di

Home    catalogo    sommario barche    costruzioni    chi siamo     forum    newsletter    normativa  faq   mappa    contatti