Nautikit - Il catalogo nautico per la costruzione, l'allestimento e la manutenzione delle barche

  

   Home   Costruzione    Approfondimenti   chi siamo    forum   mappa e contenuti  normativa

 Entra nel Forum di

 

 
 

 

 

CW975

MULTISPIGOLO IN COMPENSATO MARINO

 

CRUISER VELOCE PER AUTOCOSTRUTTORI

Sloop frazionato, velatura adatta al Mediterraneo

Manovre facili, per crociere

di medio e lungo raggio

Timone esterno o interno

Adatto alle capacità di un costruttore dilettante o a una rapida ed economica realizzazione di un cantiere professionale

 

E' un disegno un pò datato ma, data la qualità del progetto e grazie a successive modifiche, il CW975 è  ancora molto attuale. Nel  1979 ha vinto il premio come  miglior barca dell'anno della sua  categoria  (crociera)  nel famoso concorso organizzato dalla rivista "Cruising World".

La barca è stata disegnata tenendo in considerazione il concetto della facilità di costruzione, anche per quei dilettanti che affrontano questa esperienza per la prima volta.

 

Lo scafo è in compensato marino rivestito di resina epossidica. La carena ha tre spigoli per ogni lato, piatta nella pancia ( nessuna V nella parte centrale) per eliminare giunzioni strutturali nella zona della chiglia. Il primo spigolo ha angolo molto tagliente a prua per un buon ingresso nell'onda, che si riduce progressivamente  verso poppa per mantenere un buon equilibrio sottovento.

 

 

Gli interni hanno una buona disposizione sia per la vita in mare che per quella in porto. Vi sono cabine spaziose e quattro comode cuccette. La cuccetta doppia di quarto può essere usata anche durante la navigazione con il telo sottovento. 

La cambusa, la spaziosa toilette e il tavolo da carteggio sono in zone di poco movimento. 

La cambusa è ben organizzata, con ampi ripostigli per lo stivaggio sicuro e con gli spazi studiati per poter cucinare anche in navigazione.

Il motore è posto sotto l'armadietto centrale della cambusa ed è facilmente ispezionabile da tutti i lati. E' leggermente fuori linea rispetto all'asse centrale della barca, così che l'albero lavora accanto allo skeg.

 

 

La chiglia è composta da una intelaiatura d'acciaio fissata allo scafo attraverso la sentina. In opzione sono previste due alette sul fondo della lama oppure un bulbo a delta.

Altre opzioni riguardano la velatura che può essere maggiorata del 10%  mantenendo lo stesso albero, e una poppa allungata, con timone entrobordo, che porta la lunghezza fuori tutto a 10.15 mt.

 

Il moderato dislocamento della barca, le sezioni piatte, una prua fine ed un efficiente piano velico danno alla barca un ottimo comportamento sull'onda e al vento, con velocità  di tutto rispetto. Nata come una barca per comode crociere lungo costa, si è rivelata un ottimo fast - cruiser per lunghe navigazioni con equipaggio ridotto, adatta sia ai venti forti che alle brezze del Mediterraneo.

 

Caratteristiche

Riferite all'ultima versione

Lunghezza fuori tutto

10.15 m

Superficie al Galleggiamento

15.63 mq

Lunghezza al galleggiamento

8.00 m

Superficie bagnata

23.39 mq

Larghezza

3.30 m

coefficiente prismatico

0.57

Immersione

1.70 m

tasso di immersione

160 kg/cm

Dislocamento

4475 kg

Dislocamento / lunghezza

244

Zavorra

1742 kg

Superficie velica / dislocamento

17.6

Superficie Velica (Randa + vela di prua)

47.32 mq

Superficie velica / Superficie bagnata

2.02

Motore

10-20 hp

Momento raddrizzante a 30°

2926 kgm

Momento raddrizzante a 60°

4043 kgm

Momento raddrizzante a 90°

2768 kgm

 

Un CW 975 in costruzione di Raffaele de Rose

Ordina i piani di costruzione

Le altre barche

Entra nel Forum di

Home   Costruzione    Approfondimenti   chi siamo    forum  newsletter   mappa  normativa